L' Iras è in grado di accogliere cittadini anziani autosufficienti ed ospiti non autosufficienti, sia con Impegnativa di Residenzialità rilasciata dall'A. Ulss, sia ospiti non autonomi a libero mercato, ricoveri di sollievo e con carattere d'urgenza.

Nel caso di persona autosufficiente o richieste di ricoveri urgenti di anziani non autosufficienti senza Impegnativa, si contatta direttamente l'Assistente Sociale della casa di riposo al fine della richiesta di ingresso (*allegato: modulo di richiesta Iras).

Le domande d'ingresso degli anziani non autosufficienti vengono valutate dall'U.V.M.D.(Unità Valutativa Multidimensionale) della A. Ulss 18 di Rovigo: a seguito della valutazione U.V.M.D., il cittadino viene collocato nella Graduatoria Unica per la Residenzialità al fine del rilascio di una "Impegnativa di Residenzialità" che è il titolo per usufruire della quota di rilievo sanitario legata all'assistenza sanitaria usufruita nella casa di riposo.
L'impegnativa viene emessa nel momento in cui il cittadino, che risulta essere primo nella graduatoria, può accedere al Centro di Servizio da Lui prescelto per la disponibilità esistente di un posto letto. Nel momento in cui si rende disponibile un posto letto, l'anziano viene messo in contatto con l'Assistente Sociale della Struttura presso la quale è stata fatta la domanda d'inserimento. Con tale figura di riferimento l'anziano concorda un appuntamento per un colloquio informativo, di conoscenza reciproca e di sostegno per questa prima fase d'accoglimento.

Per l'ingresso presso l'Iras si richiedono i seguenti documenti, da consegnarsi almeno un giorno prima dell'ingresso in Struttura:

  • documento di riconoscimento;
  • tessera sanitaria;
  • codice fiscale;
  • tessera elettorale;
  • verbale di invalidità civile o richiesta in corso;
  • certificato del medico curante che certifichi l'esenzione da malattie infettive, le patologie in atto, i ricoveri ospedalieri, la terapia in atto, la presenza di eventuali allergie;

Nella fase di inserimento in Struttura, l'Assistente Sociale fa visitare il Centro Servizi al nuovo Ospite e ai suoi familiari, gli presenta il personale in servizio ed alcuni Ospiti, lo accompagna nella propria stanza e gli ricorda le informazioni più importanti per i primi giorni di permanenza.

Presentazione in Equipe: l'Assistente Sociale presenta il caso alla equipe di struttura che è composta dal Referente di Nucleo, dall'Assistente Sociale, da una Infermiera Professionale ed eventualmente dalle altre figure professionali di volta in volta necessarie (Educatori Professionali, Terapisti della Riabilitazione, Logopedista, Psicologo ecc.) per la valutazione del singolo caso. L' incontro ha scopi informativi (di conoscenza del futuro Ospite e delle sue necessità) ed organizzativi (sistemazione logistica, abbinamento, predisposizione delle risposte ai bisogni e programma d'intervento terapeutico-riabilitativo).

Verifica Accoglimento: trascorsa un certo periodo dall'accoglimento l'U.O.I. si riunisce per redigere il P.A.I. e per verificare come il nuovo Ospite ha reagito alla nuova situazione ambientale e socio-relazionale.